Perugia, attività “imenotteri”: la Federdistat VV.F Cisal proclama lo stato di agitazione
Perugia, attività “imenotteri”: la Federdistat VV.F Cisal proclama lo stato di agitazione
Immagine di copertina di: Perugia, attività “imenotteri”: la Federdistat VV.F Cisal proclama lo stato di agitazione
16/09/2020
 / 

Formalizzata l’interruzione dei rapporti sindacali con il Dirigente e l’attivazione delle preventive procedure di raffreddamento e conciliazione


Mancata informativa della sostituzione dell’Ordine del Giorno su “Attività di soccorso per rimozione nidi/favi di imenotteri aculeati”. Per questo motivo la Federdistat VV.F. Cisal di Perugia ha proclamato lo stato di agitazione chiedendo all’Amministrazione Centrale dei Vigili del Fuoco la formale attivazione della preventiva procedura di conciliazione. “Il Comandante Provinciale – si legge nella nota firmata dal segretario regionale Filice e dal segretario provinciale Argenio – con Odg n° 493 del 14.09.2020, ha sostituito quanto già disposto con OdG n° 453 del 25/08/2020 non dando seguito e riscontro, tra l’altro, all’osservazione prodotta in data 9 settembre in cui questa O.S, rappresentativa per il personale dirigente e direttivo a livello nazionale e locale, preannunciava lo stato di agitazione.  L’ Ordine del Giorno emanato – continua la nota – non tiene conto delle gravissime problematiche legate all’individuazione di personale, mezzi e attrezzature. Perplessità, tra l’altro, già preventivamente enunciate dai Capi Turno Provinciali in una nota congiunta. Inoltre – spiegano i dirigenti Federdistat VV.F Cisal –  trattandosi di fondi regionali esigui, tra l’altro già utilizzati in parte, questi  si esaurirebbero in tempi brevissimi, oltre al fatto che non si riuscirebbe a risolvere la problematica legata all’utilizzo della squadra ordinaria per affrontare gli interventi di bonifica indicati. Con la presente – concludono – si formalizza contestualmente l’interruzione dei rapporti sindacali con il Dirigente e si chiede la formale attivazione, nei tempi di legge delle preventive procedure di raffreddamento e conciliazione. Infine, si rende noto altresì che, considerata la vertenza in essere con conseguente interruzione dei rapporti sindacali ed in attesa dell’esito della procedura di conciliazione, la scrivente Federdistat VV.F. Cisal chiede la sospensione immediata dell’OdG n°493 del 14.09.2020 continuando ad utilizzare quanto disposto attraverso l’OdG n° 453 del 25/08/2020”.

Immagine di copertina di: Perugia, attività “imenotteri”: la Federdistat VV.F Cisal proclama lo stato di agitazione
16/09/2020
 / 

Formalizzata l’interruzione dei rapporti sindacali con il Dirigente e l’attivazione delle preventive procedure di raffreddamento e conciliazione


Mancata informativa della sostituzione dell’Ordine del Giorno su “Attività di soccorso per rimozione nidi/favi di imenotteri aculeati”. Per questo motivo la Federdistat VV.F. Cisal di Perugia ha proclamato lo stato di agitazione chiedendo all’Amministrazione Centrale dei Vigili del Fuoco la formale attivazione della preventiva procedura di conciliazione. “Il Comandante Provinciale – si legge nella nota firmata dal segretario regionale Filice e dal segretario provinciale Argenio – con Odg n° 493 del 14.09.2020, ha sostituito quanto già disposto con OdG n° 453 del 25/08/2020 non dando seguito e riscontro, tra l’altro, all’osservazione prodotta in data 9 settembre in cui questa O.S, rappresentativa per il personale dirigente e direttivo a livello nazionale e locale, preannunciava lo stato di agitazione.  L’ Ordine del Giorno emanato – continua la nota – non tiene conto delle gravissime problematiche legate all’individuazione di personale, mezzi e attrezzature. Perplessità, tra l’altro, già preventivamente enunciate dai Capi Turno Provinciali in una nota congiunta. Inoltre – spiegano i dirigenti Federdistat VV.F Cisal –  trattandosi di fondi regionali esigui, tra l’altro già utilizzati in parte, questi  si esaurirebbero in tempi brevissimi, oltre al fatto che non si riuscirebbe a risolvere la problematica legata all’utilizzo della squadra ordinaria per affrontare gli interventi di bonifica indicati. Con la presente – concludono – si formalizza contestualmente l’interruzione dei rapporti sindacali con il Dirigente e si chiede la formale attivazione, nei tempi di legge delle preventive procedure di raffreddamento e conciliazione. Infine, si rende noto altresì che, considerata la vertenza in essere con conseguente interruzione dei rapporti sindacali ed in attesa dell’esito della procedura di conciliazione, la scrivente Federdistat VV.F. Cisal chiede la sospensione immediata dell’OdG n°493 del 14.09.2020 continuando ad utilizzare quanto disposto attraverso l’OdG n° 453 del 25/08/2020”.