“Consentire ai lavoratori di rilevare aziende che delocalizzano”
“Consentire ai lavoratori di rilevare aziende che delocalizzano”
Immagine di copertina di: “Consentire ai lavoratori di rilevare aziende che delocalizzano”
21/12/2021
 / 

Il Segretario Generale, Francesco Cavallaro, commenta le recenti proposte di legge che il Governo ha formulato per limitare le delocalizzazioni delle medie e grandi imprese: “Pur muovendosi in una direzione condivisibile – ha spiegato – non sembrano in grado di costituire un freno efficace contro questo preoccupante fenomeno. Per la Cisal serve un approccio più ampio, che non si limiti ad un mero incremento delle sanzioni. Misura che potrà costituire un problema per imprese di medie dimensioni, magari effettivamente in crisi, ma che non rappresenta un vero ostacolo per le grandi multinazionali. Bisogna ripensare – ha aggiunto il Segretario Generale – anche il quadro normativo sugli incentivi alle nuove imprese all’effettiva permanenza sul territorio nazionale per un lungo periodo. Riteniamo siano maturi i tempi per dare vita ad una nuova legge che consenta ai lavoratori di rilevare, con agevolazioni e incentivi, le aziende che intendono delocalizzare. Per questi motivi crediamo sia necessario un tavolo nazionale tra Governo, sindacati e parti datoriali per formulare proposte e soluzioni”.

Immagine di copertina di: “Consentire ai lavoratori di rilevare aziende che delocalizzano”
21/12/2021
 / 

Il Segretario Generale, Francesco Cavallaro, commenta le recenti proposte di legge che il Governo ha formulato per limitare le delocalizzazioni delle medie e grandi imprese: “Pur muovendosi in una direzione condivisibile – ha spiegato – non sembrano in grado di costituire un freno efficace contro questo preoccupante fenomeno. Per la Cisal serve un approccio più ampio, che non si limiti ad un mero incremento delle sanzioni. Misura che potrà costituire un problema per imprese di medie dimensioni, magari effettivamente in crisi, ma che non rappresenta un vero ostacolo per le grandi multinazionali. Bisogna ripensare – ha aggiunto il Segretario Generale – anche il quadro normativo sugli incentivi alle nuove imprese all’effettiva permanenza sul territorio nazionale per un lungo periodo. Riteniamo siano maturi i tempi per dare vita ad una nuova legge che consenta ai lavoratori di rilevare, con agevolazioni e incentivi, le aziende che intendono delocalizzare. Per questi motivi crediamo sia necessario un tavolo nazionale tra Governo, sindacati e parti datoriali per formulare proposte e soluzioni”.